logo Winckler’s Webzine
Le site personnel de Martin Winckler
logo

 Sommaire | Edito | In italiano | Courriers et contributions | Contraception et gynécologie | Radio et télévision | Lectures | Mes Bouquins | Les médecins, les patients, et tout ce qui s’ensuit... | WebTV | Être un(e) adulte autiste...
Recherche
In italiano > Contraccezione e ginecologia >

SOGGETTO SCOTTANTE
Pillola e tabacco : dove è il problema ??
DI PHILIPPE ET MARTIN WINCKLER
Article du 14 mai 2010

Visitando questo sito a un primo sguardo non vedo nulla sull’interazione pillola e tabacco. Ho trovato solo qualcosa a questo riguardo sulla storia di una ragazza che aveva avuto una flebite... Ma non c’è davvero altro da dire ? Credevo che il fumo aumentasse molto il rischio di malattie cardiovascolari... Ho il sospetto che molti medici non amino parlare del fumo con i loro pazienti, e che i pazienti facciano orecchie da mercante. Forse pensano sia più importante evitare di rimanere incinte ? Se ricordo bene la controindicazione pillola-fumo si trova ben poco nei bugiardini. Come mai ? Philippe

Leggere un articolo generale sulla pillola : come funziona ? Come prenderla ? Che fare quando la si dimentica ?

La domanda fatta da Philippe è molto pertinente e mostra quanta ambiguità c’è nell’opinione pubblica su questo argomento. Il suo quesito, però, mi offre anche l’occasione di fare qualche precisazione su un argomento che è tanto importane quanto semplice perchè i dati scientifici sono molti.

Vedere quello che ho scritto in "Contraccezioni, istruzioni per l’uso" (Contraceptions mode d’emploi)

"Pillola combinata + tabacco : unione fatale dopo i 35 anni !"

Le donne che fumano sono sempre di più, ed il fumo danneggia i vasi ed i tessuti in maniera molto grave. Per questo motivo le fumatrici sono colpite sempre più da quelle malattie che solo trent’anni fa interessavano prevalentemente gli uomini (in particolare i tumori delle vie aeree e le malattie cardio-vascolari).

Una donna che fuma ma non prende la pillola è molto più a rischio di avere un infarto del miocardio rispetto ad una donna che prende la pillola ma non fuma. Nelle donne che non hanno familiarità per le malattie circolatorie (infarto, ictus, flebiti, trombosi delle vene delle gambe, N.d.T.) il fumo di sigaretta aumenta in maniera importante il rischio di sviluppare problemi di circolazione principalmente dopo i 35 anni.

L’infarto del miocardio che colpisce chi prende la pillola combinata interessa le fumatrici con più di 35 anni.

Tutto questo vuol dire che :
sì, fumare è -certamente- una controindicazione assoluta a prendere una pillola combinata (cioè contenente etinil-estradiolo), ma solo a partire dai 35 anni, non prima !!![Perchè ? L’estrogeno contenuto nella pillola combinata favorisce lo sviluppo di un coagulo (trombo) nei vasi sanguigni già danneggiati (dal tabacco, o dall’età, N.d.T.)].

In compenso :

una donna di 35 anni senza fattori di rischio (per malattie del cuore e dei vasi sanguigni cioè pressione alta, colesterolo -molto- alto, diabete, obesità grave ; N.d.T.) e che non ha mai fumato (o che ha smesso di fumare da più di dieci anni) può prendere la pillola combinata fino a 50 anni !
In compenso le pillole progestiniche (quelle che NON contengono etinil-estradiolo) possono essere prese indipendentemente dall’età, che si fumi o no.

Riassumendo :

- fumare è un problema, ma anche restare incinte senza volerlo
- avere rapporti sessuali senza contraccezione espone al rischio di gravidanza e (a volte) di una IVG (Interruzione Volontaria di Gravidanza ; N.d.T.)
- la probabilità di rimanere incinte è molto maggiore rispetto a quella di una ipotetica complicazione dovuta alla pillola (sia essa una complicazione legata al tabacco, o no)
- il fumo è pericoloso alla lunga ; per questo motivo gli estrogeni di alcune pillole sono pericolosi solo per quesi vasi già danneggiati dal tabacco, e al contrario non sono pericolosi per le arterie e le vene sane
- le arterie e le vene invecchiano, proprio come il resto dell’organismo... e si danneggiano col tempo
- gli estrogeni delle pillole combinate (che si trovano anche nei cerotti contraccettivi e negli anelli vaginali) non sono pericolosi per la donna se non dopo i 35 anni di età (o che fuma da più di 15 anni).

Perchè i vasi sanguigni si danneggino ci vuole del tempo (questo danneggiamento può essere sì dovuto al fumo, ma anche al naturale invecchiamento dell’orgnismo).
Questi danni di certo non si sviluppano fra i 16 ed i 25 anni !
Questa è piuttosto l’età nella quale la maggior parte delle donne cominciano ad avere una vita sessuale senza avere voglia di restare incinte.

- Prima dei 35 anni (o prima di 15 anni di fumo), è scientificamente ingiustificato che il medico rifiuti la pillola combinata (con estrogeni) ad una donna che fuma (ed in particolare alle adolescenti) -al contrario, è pericoloso-. Il rischio più grosso che corre una donna in quella fascia di età è una gravidanza indesiderata e non le complicanze dovute alla combinazione pillola-tabacco ! Se alle adolescenti viene rifiutata la pillola, non smettono certo di fumare E continuano ad avere rapporti sessuali !

- Prendere la pillola E fumare fra i 15 e i 30-35 anni, non è più pericoloso per le arterie che fumare SENZA prendere la pillola (la pillola non aumenta il rischio a quest’età)

- Se un medico non vuole prescrivere una pillola combinata ad una donna che fuma DEVE prescriverle qualcos’altro, che sia una pillola progestinica, una spirale al rame o ormonale o un impianto. Questi metodi possono essere prescritti senza alcun pericolo ad una donna che fuma, A PRESCINDERE DALL’ETA’.

Per saperne di più :
sulle spirali (ne esistono di due tipi)
sull’impianto contraccettivo (che non contiene che progestinici)

Raccomandazione generale per le donne che fumano e che hanno bisogno di una contraccezione :

Se avete 35 anni o più ed usate una pillola combinata (ovvero con etinil-estradiolo, è scritto sulla scatola), chiedete al vostro medico di sostituirvela con un altro metodo contraccettivo : pillola progestinica, spirale o impianto.
A prescindere dall’età, comunque, avete ogni interesse a smettere di fumare.

Commenti personali :

Personalmente io tendo a dissociare sempre il problema del fumo dal problema della contraccezione : sono due problemi differenti. La contraccezione è una scelta che non mette la vita in pericolo, anzi permette alle donne di non vedere la loro sessualità assoggettata all’eventualità di una gravidanza. Anche il fumo è una scelta, ma alla lunga mette la vita in pericolo.

Smettere di fumare, per me, non è una condizione necessaria per prescrivere una pillola combinata. Mi limito ad indicare quali sono i limiti di questa prescrizione (quelli spiegati quassù) e quali sono le possibili alternative. Detto questo prescrivo una contraccezione che rispetti la scelta della donna ma senza farle correre dei rischi. Non prescrivo mai una pillola combinata ad una donna che fuma da 15 anni o più. In casi del genere prescrivo sempre un’altra contraccezione (che è la donna a scegliere).

Non ho ancora visto una fumatrice che vuole rischiare grosso per prendere (a tutti i costi) la pillola combinata. Se una donna continua a fumare poichè è difficile smettere di botto, può comunque cambiare metodo contraccettivo.

Bisogna anche dire che spesso -attorno ai 35 anni- le donne non hanno più voglia prendere la pillola tutti i giorni, e scelgono altri metodi contraccettivi come l’impianto o la spirale. Se i medici conoscessero e sapessero mettere gli impianti e le spirali tante donne cambierebbero metodo contraccettivo !
A mio parere quando questi due problemi vengono analizzati uno per volta -assicurando, in ogni caso, un metodo contraccettivo- è molto facile dire ad una donna : “Il giorno in cui lei vorrà smettere di fumare io la aiuterò”. Smettere di fumare è molto più semplice quando chi fuma si sente sostenuto, ma senza fare pressioni.
La prima regola di un medico è : "Per prima cosa non fare del male". Ma la seconda dovrebbe essere : "...e non emettere giudizi, né fare pressioni". Il vero problema sta spesso nell’oscurantismo e nel dogmatismo di certi medici. [1]

Martin Winckler
(Tradotto da Matteo Coen).

Per saperne di più :

sulle pillole (combinate o progestiniche) : come orientarsi fra tutte le pillole ; la pillola combinata : come funziona ? Come prenderla ? Che fare quando la si dimentica ?

sulle spirali (ne esistono di due tipi)

sull’impianto contraccettivo (che contiene solo progestinico)
Presto : un articolo sulle pillole progestiniche !!!

Bibliografia :

Contraception : your questions answered di John Guillebaud , 4e ed., London, Churchill Livingstone, 2003

[Contraceptions mode d’emploi, 2e édition, Le Diable Vauvert, 2003


[1So perfettamente che esistono medici aperti e rispettosi (sono stato un loro allievo e sono un loro collega). Da qualche tempo, e proprio per questo motivo, quando lancio una dichiarazione perentoria come questa dico : “alcuni” medici, o “troppi” medici o ancora “un gran numero” di medici. Faccio questo proprio perché si sappia che non parlo di “tutti i medici”. Infatti, anche se io penso che -purtroppo- la “maggioranza” dei medici sia ottusa e dogmatica non ho cifre per affermarlo...M.W.

IMPRIMER
Imprimer


RSS - Plan du site  - Site conçu avec SPIP  - Espace Privé