logo Winckler’s Webzine
Le site personnel de Martin Winckler
logo

 Sommaire | Edito | In italiano | Courriers et contributions | Contraception et gynécologie | Radio et télévision | Lectures | Mes Bouquins | Les médecins, les patients, et tout ce qui s’ensuit... | WebTV | Être un(e) adulte autiste...
Recherche
In italiano > Contraccezione e ginecologia >


Sì ! La pillola si può prendere senza fare il periodo di sospensione
Articolo del 22 Aprile 2006
Article du 20 décembre 2011

Chi ha inventato la pillola pensava che la si dovesse prendere in maniera continuativa e senza interruzioni. Così facendo le mestruazioni NON venivano ogni mese. Dopo 40 dalla nascita di questo metodo contraccettivo siamo proprio sicuri che sia indispensabile sospendere la pillola per una settimana al mese ? La risposta è NO e i motivi non mancano.

Questo articolo è la traduzione di :
Oui ! On peut prendre la pilule sans interruption !

1° La settimana di sospensione della pillola è stata "creata" per imitare il ciclo naturale della donna.

La donna in questo modo aveva (l’IMPRESSIONE di avere) le "mestruazioni" una volta al mese. Le mestruazioni che vengono nei giorni di sospensione della pillola non sono infatti delle vere mestruazioni : sono provocate artificialmente dalla sospensione delle compresse.

2° Avere le mestruazioni ogni mese non è una cosa "naturale".

Gli antropologi pensano che le donne a cavallo del XX-XXI secolo abbiano il triplo di mestruazioni rispetto alle donne dell’inizio XX secolo (e prima)... Perché ? Tanto per cominciare oggi le donne hanno meno figli (cioè restano incinte meno spesso) ed allattano di meno (N.d.T. finché la donna allatta l mestruazioni non ricompaiono). Inoltre la pubertà arriva prima e la menopausa dopo (le donne possono mangiano di più e meglio, e sono più sane).

Clicca QUI per leggere un articolo del 2001 apparso sulla rivista Clio (una rivista francese molto nota che si occupa della storia della donna ; N.d.T.).

Prendere la pillola in maniera continua (per 6 o 9 settimane di seguito... ma anche di più !
 [1]) ha molti vantaggi per la salute :

- nelle donne che soffrono di emicrania -e in cui il dolore compare durante la settimana di sospensione- il mal di testa è meno di frequente ;

- i sintomi premestruali (dolori al basso ventre, seno gonfio, crampi) sono tre volte meno frequenti ;

- l’anemia da carenza di ferro (dovuta alla perdite con il sangue mestruale) è meno frequente ;

- nelle donne che soffrono di endometriosi la pillola presa “in maniera continua” è un trattamento efficace contro i forti dolori tipici di questa malattia ;

- le donne che soffrono di malattia dell’ovaio policistico stanno meglio ;

- le donne che soffrono di forme di epilessia in cui le crisi sono scatenate dalla sospensione della pillola o dall’arrivo delle mestruazioni hanno meno crisi !

4° Prendere la pillola in maniera continua ne aumenta l’effetto contraccettivo !

E infatti : dimenticare una pillola all’inizio di una confezione, ovvero dopo l’ottavo giorno, è la causa più frequente di gravidanza.

5° La presa “in continuo” (senza sospensione) è una condizione che molte donne che usano altri metodi contraccettivi sperimentano già : (vedi lista qui sotto)

I metodi contraccettivi che prevedono la somministrazione di estrogeno e/o progestinico in maniera continuata sono :

- l’impianto ormonale al progesterone (si tiene per 5 anni !)

- il DIU (dispositivo intra-uterino o “spirale”) al progesterone (si tiene per 5 anni !)

- i progestinici iniettabili (1 iniezione ogni tre mesi senza pausa fra le due iniezioni)

- le pillole progestiniche (si prendono tutti i giorni dell’anno, es. Cerazette)

- i farmaci progestinici "potenti", come il. Lutenyl, che possono essere prescritti come degli anticoncezionali "normali" (per 3 settimane al mese) o in maniera continua (ad es. nelle donne con endometriosi, una condizione caratterizzata da mestruazioni dolorose).

Riassumendo : non c’è niente di sbagliato a prendere una pillola combinata (con estrogeno e progestinico) in maniera continua... anzi, andrebbe proprio presa in questo modo !

Quali pillole possono essere prese in maniera continua, per 6 o 9 settimane di fila (ma anche oltre) ?

TUTTE, a prescindere dal tipo !! Tuttavia :

- è più facile prendere in maniera continua le pillole monofasiche, cioè quelle in cui le compresse sono tutte uguali (es. Fedra, Estinte, Arianna, Minesse, Loette, Yasmin).

- Se si prendono in maniera continua le pillole bifasiche (nella scatola si trovano compresse di due colori diversi) o le trifasiche è più facile che compaia uno “spotting”.

Con questo termine si indicano delle perdite brunastre dovute a dei sanguinamenti -in genere- temporanei.

Un sanguinamentro che continua è piuttosto noioso... MA NON è PERICOLOSO !!! La comparsa dello spotting non è una "controindicazione" alla assunzione della pillola in maniera continua.

Nota bene : lo spotting compare più frequentemente con le pillole bifasiche e le trifasiche, ma può comparire anche prendendo in continuo la pillola monofasica.

Riassumendo : QUALSIASI PILLOLA può essere presa in maniera continua.

Se compare lo spotting, è sufficiente fare una sospensione di 4-5 giorni. A questo punto compariranno le "mestruazioni".. "Mestruazioni" che sono in realtà delle "mestruazioni finte" causate dalla sospensione della pillola (il termine "tecnico" infatti è "emorragie da sospensione"). Finita la pausa, potete ricominciare a prednere la pillola ! (anche se le “finte” mestruazioni non sono terminate del tutto).
 [2]

Nel 2003 negli Stati Uniti nel 2003 la Food and Drug Administration ha approvato la pillola combinata “Seasonale”.

All’interno della scatola di "Sesonale" trovate pillole da prendere per tre mesi senza interruzioni. La sua composizione è identica a quella della pillola Minidril, una pillola commercializzata in tutto il mondo. (In Italia è commercializzata con il nome di Ecogyn 30 o di Ovranet : entrambe -come Minidril e Seasonale- contengono 0,03 mg di Etinilestradiolo e 0,15 mg di Levonorgestrel, N.d.T.). Insomma : cambia solo la confezione !

Seasonale contiene pillole per tre mesi (84 giorni di pillola con il principio attivo + 7 giorni di pillola con “placebo”. In quelle 7 pillole manca cioè il principio attivo : si fa dunque un periodo di sospensione di una settimana). [3]

Ogni tanto mi dimentico di prendere la pillola... cosa posso fare per avere una contraccezione più efficace ?

- Riduci i giorni di “pausa” fra una scatola e l’altra, ad esempio facendo una sospensione di quattro giorni

- Prendi due o tre scatole di pillole senza fare la pausa di sospensione fra l’una e l’altra, in questo modo una pillola dimenticata non avrà una grande importanza (ci vogliono almeno 7 giorni senza pillola perché ci sia l’ovulazione e quindi la possibilità di una gravidanza)

- Valuta l’opportunità utilizzare un altro metodo contraccettivo, ad esempio il DIU (dispositivo intra-uterino o “spirale”), o l’impianto contraccettivo. Per saperne di più , e se sai il francese (il libro non è stato tradotto in italiano), leggi : Contraceptions mode d’emploi, Editions J’ai lu, 2003.

Martin Winckler

(Tradotto da Matteo Coen. Traduzione aggiornata il 20 Dicembre 2011)


[1Sì, anche di più... anche per 9 o 12 mesi di seguito. Ancora una volta è la donna che deve decidere.
Una donna può decidere di fare dei periodi di sospensione perché vuol far cessare lo spotting (vedi il resto dell’articolo) o perché ha "voglia" di avere delle "mestruazioni".
Se cliccate sopra la data, potete leggere i riassunti (in inglese) di 2 articoli scientifici piuttosto recenti (del 2008 e del 2009) che ribadiscono il concetto che la pillola presa in maniera continua NON FA MALE !, anzi...

N.B. L’articolo del 2009 fa riferimento alla sospensione di un anno !

[2In genere lo spotting compare quando si prende una (QUALSIASI) pillola anticoncezionale per molto tempo (di norma ci vogliono molte settimane di "non sospensione" perché compaia). In ogni caso : la comparsa di uno spotting non vi deve preoccupare.

Ma... a cosa è dovuto lo spotting ? Quando si prende una pillola per molte settimane senza fare interruzioni il rivestimento interno dell’utero (l’endometrio) può assottigliarsi un po’ (e anche questo non è un problema !). Se diventa più sottile e fragile, ha la tendenza a sanguinare. I 4-5 giorni di pausa (ma non fate MAI più di 7 giorni di pausa : si perde l’effetto contraccettivo !!!) servono a questo : a far "ricostituire" l’endometrio : una volta che ri-diventato meno fragile smette di sanguinare. Ricorda : l’assottigliamento dell’endometrio (e quindi lo spotting) può essere molto differente da una donna all’altra.

[3Prendere la pillola con il placebo equivale a FARE IL PERIODO DI SOSPENSIONE ! Poiché nella pillola di placebo c’è dello zucchero al posto del principio attivo compare la “finta” mestruazione (il termine scientifico è : emorragia da sospensione).

IMPRIMER
Imprimer


RSS - Plan du site  - Site conçu avec SPIP  - Espace Privé